Archivi tag: video

Italia.it chiude i battenti

E’ costato 45 milioni di euro, ed è durato pochi mesi, relegato nell’indifferenza del web. All’insegna dell’italico spreco, di Italia.it ci resterà in mente solo questo video del ministro Rutelli (si trova in rete anche una divertente parodia). Quei 45 milioni di euro avrebbero decisamente potuto essere investiti meglio…

Passato, presente e futuro del web

Un post di Delymyth mi fa scoprire un interessante video

Per quanto le previsioni del futuro siano sempre piuttosto romanzate, ci sono delle cose molto interessanti (l’evoluzione dal punto di vista mediatico è già partita in questo senso e difficilmente si fermerà), che comportano naturalmente alcuni problemi e pericoli che vanno valutati attentamente e tenuti sotto controllo. Second Life esiste già: finchè rimane confinato nell’ambito dei “giochi” ha un senso, quando cerca di soppiantare la realtà, diventa un rischio per i suoi frequentatori… e questo non si applica solamente a Second Life, ma alla Rete nel suo insieme…

Ingegneria fatta bene

Se volete comprare una macchina solida, compratene concepita ingegneristicamente bene (quindi, verosimilmente, non da un team di “lauree brevi”). La Toyota utilizzata da “Top Gear” per queste prove, è sicuramente una macchina solida.

Top Gear: Come distruggere una Toyota (1)” – YouTube, in inglese
Top Gear: Come distruggere una Toyota (2a)” – YouTube, in inglese
Top Gear: Come distruggere una Toyota (2b)” – YouTube, in inglese

Edit: sulle tracce dei protagonisti di “Top Gear” , ho trovato questo. Ho ancora le lacrime agli occhi 😛
(1) (2) (3) (4) (5) (6) (7)

Preload (non PreFetch!)

Nelle ultime ore, sulla mailing-list “soci” dell’Associazione Culturale OpenLabs, è venuta fuori una discussione sul nuovo sistema operativo Microsoft Vista e le sue “innovazioni”.

Visto che è venuto fuori che chi lo usava si è trovato “stupito” (il “wow” di cui parla Microsoft, probabilmente) dalla velocità di reazione del sistema operativo nel lanciare le applicazioni, ho fatto presente che questa era una delle “novità sotto il cofano” di Vista.

Qualcun altro però, mi ha fatto notare che una cosa simile su Linux c’è già, e si chiama preload.
Ho allora provato ad installare il demone e questo è il “wow” che ne viene fuori.