Archivi tag: openlabs

Fa La Cosa Giusta!

E cosi è finita anche la IV edizione di Fa La Cosa Giusta!. Ovviamente il sottoscritto era presente, essendo questo uno dei due più importanti appuntamenti annuali dell’associazione (l’altro è il Linux Day), sia come socio di OpenLabs, sia come dipendente di MG Engineering, che era presente con un banchetto.

Che dire. Davvero bello. Vediamo di mettere insieme qualche idea:

flcg.jpg1. Grande successo per OpenLabs: siamo riuscit, tra le vendite di CD di Ubuntu, Xubuntu ed eduKnoppix (costo 1 euro), di adesivi, magliette e gadget vari, a rientrare completamente delle spese sostenute per la partecipazione alla fiera (oltre 600 euro) ed a incassare persino qualche spicciolo per le spese ordinarie che l’associazione deve sostenere. Ma cosa piu importante di tutte, siamo stati presenti, ci siamo fatti vedere come un’associazione viva e dinamica, abbiamo catturato l’attenzione, suscitato interesse, avvicinato qualcuno al mondo del software libero. Un grazie, da questo punto di vista, va a tutti i ragazzi di OpenLabs che sono stati presenti sui 3 giorni al banchetto, anche a costo di saltare pranzi e cene, o farli senza pane perchè già terminato, in piedi per 10 ore filate, a ripetere le stesse cose, rispondere alle stesse domande, sempre con il sorriso sulle labbra. Bravi ragazzi.

2. Tanta gente: alla vigilia, gli organizzatori prevedevano un afflusso di circa 30.000 persone. Secondo me, alla fin fine, sono state di piu. Soprattutto nella giornata di sabato e domenica, la gente arrivava al banchetto ad ondate, prendendolo letteralmente d’assedio, facendo perfino la fila per porre la propria domanda, o donare il proprio euro in cambio del cd da provare. Nei prossimi giorni, cercherò di contattatare i ragazzi dell’organizzazione per tirare le somme, capire cosa è andato bene e cosa si potrà migliorare (noi abbiamo gestito/fornito la connettività wireless per gli espositori) in vista dell’edizione 2008, alla quale parteciperemo senza ombra di dubbio.

3. Tanta solidarietà, tanti sorrisi: è bello vedere la gente sorridere. E’ bello vedere la tranquillità e la voglia di stare bene, in pace, sui volti delle persone. Al punto che quando capitava di scontrarsi correndo per i corridoi, si assisteva a uno scambio di scuse e sorrisi che a Milano sembra quasi una rarità. Ho visto persone fermarsi a chiacchierare con i venditori ambulanti (io stesso ho acquistato due copie del PappaMondo da un ragazzo di colore che poi è venuto al nostro banchetto a farsi spiegare la filosofia dell’OpenSource e del software libero). Ho visto persone portare in dono da un banchetto all’altro biscotti e dolci. Ho visto fiducia, ho visto voglia di vivere e di reagire ad una situazione difficile, in Italia e nel mondo. Ho ripreso un po della fiducia che era andata svanendo negli ultimi mesi. Una importante ricarica.

4. Tanti amici: con un certosino lavoro, negli ultimi mesi avevo contattato i gruppi di WikiMedia Italia e di Mozilla Italia per invitarli a partecipare. Erano presenti con i propri banchetti, e per 3 giorni ci siamo scambiati sostegno e battute, scambiati cibo e gadgets, supportati e consigliati. Erano in tanti, dentro e fuori da OpenLabs. Questi sono gli eventi che cementano le amicizie. A tutti quelli che leggeranno questo post e si sentiranno tirati in ballo, un abbraccio sentito 🙂
5. Timore: per portare i visitatori della fiera presso la sede di Openlabs, il gruppo organizzatore ha ideato una serata di “introduzione a Linux” per giovedi prossimo (19), alle ore 21. Visto quanti bigliettini d’invito sono andati via in 3 giorni di fiera, e visto che la sala dove pensavo di tenere la presentazione è di dimensioni piuttosto modeste (20-30 persone al massimo) ho qualche timore sull’affluenza. Cercherò di inventarmi qualcosa domani sera per capire come gestire il tutto… speriamo bene…

PS: Sono pure finito su Flickr. Che faccia -.-. Stavo parlando e mi sono trovato fotografato da quelli di Mozilla Italia. Potevo star serio? 😀

Riunione dei gruppi di Milano

Venerdi sera, presso la sede dell’Associazione, si è svolto un primo informale incontro tra esponenti di tutti i gruppi della provincia di Milano che si occupano di diffusione e promozione di GNU/Linux e del Software Libero ed OpenSource (ne ho contati 9, che sono quelli che avevo interpellato, se me ne sono perso qualcuno me lo si faccia presente! :P)

Purtroppo alcuni gruppi non si sono presentati, ma credo proprio che sia stato il poco preavviso (una settimana o poco piu) e il fatto di aver scritto direttamente alle persone anzichè formalmente ai gruppi stessi.  Mi auguro sinceramente che ai prossimi incontri ci possano essere tutti, in modo da allargare al massimo il consenso delle decisioni prese.

Le proposte che sono emerse da questa prima riunione sono essenzialmente tre, e vanno dalla rimessa in opera di milano.linux.it, all’organizzazione di un evento su DRM, Trusted Computing e Privacy, alla stesura condivisa di una riflessione sulla GPLv3 da portare poi come tavolo di lavoro alla LUG Conference di Cosenza.

I gruppi presenti (SemLUG, OpenLabs, POuL e LUG Bocconi) erano particolarmente entusiasti di lavorare insieme, e proprio questa bella atmosfera mi fa ben sperare. Vediamo un po cosa ne viene fuori 🙂

Gran bella serata

Sono di ritorno ora (stravolto devo ammettere) dalla splendida serata passata in compagnia dei soci di Openlabs, di alcuni esponenti del Gruppo Astrofili Cinisello Balsamo (nella veste di padroni di casa stavolta) e di un membro del Gruppo Micologico Milanese.

saturno.jpgIl tempo, che inizialmente si annunciava a dir poco pessimo, si è invece miracolosamente aperto all’ultimo, consentendoci (dopo l’ottima cena presso la trattoria che avevamo scelto) una rapida osservazione di Saturno, benchè non nitidissima a causa della foschia e delle turbolenze atmosferiche.

Ottima compagnia, interessanti chiacchiere (prima durante e dopo, in tema di informatica, astronomia, funghi), splendida atmosfera, grande interesse.

Programmeremo una prossima visita, tra qualche tempo, all’osservatorio, nella speranza di azzeccare una serata migliore e poter vedere qualcosa di piu 🙂

Motori di ricerca e Privacy

Presso la sede di OpenLabs, esporrò lunedi 26 marzo i risultati della mia “ricerca” relativa a privacy e motori di ricerca, svolta soprattutto analizzando le privacy lines attuali di Google (ma applicabile anche agli altri motori di ricerca) e cercando di vedere le cose con un’ottica d’insieme che troppo spesso tende a sfuggire.

Finalmente due minuti…

Finalmente riesco a ricavarmi due minuti per scrivere sul blog… Non che non abbia niente da fare (figuriamoci) ma semplicemente il prossimo “step” può essere rimandato di qualche minuto.
Gli impegni sono soprattutto lavorativi ed associativi, ma si accavallano gli uni sugli altri al punto da non lasciare tregua. Ho passato tutto il tempo libero delle ultime giornata lavorando al bugfix di Geson, lo strumento di gestione integrata dei soci di OpenLabs, che era dismesso ormai da un paio d’anni (da quando è stato scritto praticamente). Ora esegue correttamente le ricerche in base alla tipologia di socio e stampa il formulario di iscrizione/rinnovo direttamente dall’interfaccia. Prima, ho lavorato ad una nuova versione delle slides sul “Man In The Middle”, aggiungendo un paio di informazioni aggiuntive e rivedendo i concetti espressi (malamente devo dire) 2 anni fa (le slides sono qui), ed esposto il tutto lunedi sera in Sede. Martedi sera è stato il turno dell’ultima lezione del corso “Primo livello”, che ripartirà poi il 20 di marzo con un’altra, se non due, nuove sessioni, in parallelo praticamente ad una, se non due, sessioni del corso “Secondo livello” di cui il materiale è tutto da produrre.

In piu c’è tutto il lavoro di preparazione dell’Assemblea dei Soci che si terrà il 12 aprile. Modifiche statutarie, relazioni sugli eventi, corsi e sistemi (di cui sono responsabile io), le convocazioni da fare…

A questo, si aggiungono l’organizzazione dell’uscita sociale del 17 marzo (visita all’Osservatorio Astronomico di Castione della Presolana con cena “locale”), la preparazione di quel che dovò raccontare il 16 al TGIF (che devo preparare, se no…)…

Ovviamente questo per quel che riguarda la sola associazione
Per quel che invece riguarda il lavoro abbiamo: seguire i diversi clienti in giro per la Lombardia (in questo momento mi trovo a fare presidio a Magenta, con 3 macchine infettate da un trojan di cui bisognerà comprendere i meccanismi di funzionamento e rimozione), nuovi e vecchi clienti che reclamano le giuste attenzioni, la sperimentazione sul VoIP… insomma… un casotto.

In piu, c’è il sole fuori, e avrei voglia di andarmene in giro in bicicletta, giusto per far svegliare le zampe che sono sostanzialmente ferme praticamente da fine ottobre…

E per fortuna che non sono ancora cominciati i corsi in Università…

HANC Meeting 2007

E cosi, anche il primo HANC Meeting è volato via. E’ passato in fretta, tra l’altro, come spesso capita alle cose piacevoli ed interessanti. E’ stata una due giorni ricca di idee e di confronti, in cui a nessuno è mancata la possibilità di avere parola, esporre, fare proprie le idee degli altri presenti, in quello spirito collaborativo che è tipico della cultura aperta e della cultura hacker.

Abbiamo guardato DIETRO una serie di cose: la privacy del web, con un mio talk “a braccio” (a partire da una mindmap compilata durante la ricerca) e con l’interesssata interazione dei presenti, dietro la sicurezza fisica, con l’esposizione di Danilo relativa al lockpicking, molto molto interessante, dietro il DRM ed il Digital Divide, soprattutto in un’ottica nazionale, con la tavola rotonda di domenica mattina, in cui ognuno ha avuto la possibilità di esporre la propria esperienza su questi temi, e sicuramente la discussione ha aiutato a comprendere meglio le dinamiche che regolano il Digital Divide in Italia.

Dal punto di vista degli obiettivi, l’unico e piu importante era quello di riuscire a trovarsi. Eravamo una ventina di persone, quindi direi che è piu che ampiamente raggiunto.

Sono contento.

TGIF: Preparazione e customizzazione dei Live-CD

Sono stato invitato dai ragazzi del TGIF a tenere una presentazione da loro, venerdi 16 marzo. Dopo aver dato un’occhiata a quello che avevo di già pronto, in qualche modo, abbiamo scelto la tematica dei Live-CD. Visto che l’incontro sarà un po piu tecnico di quanto non lo sia la presentazione che ho portato al Linux Day 2006, dovrò rimetterci le mani ed ampliarla.