Archivi tag: comici

De cavaliereschi precariati

dscf1271.jpg In un’Italia dove i comici sono chiamati a fare i politici, i politici si allenano a fare i comici: così, dopo i “bambaccioni” di Padoa Schioppa, ecco i “precari” di Berlusconi.

[ Fonte: «Con quel sorriso sposi un milionario» ]
la battuta pronunciata durante la trasmissione “Tg2 Punto di Vista”. Una ragazza chiede all’ex premier come può un giovane mettere su famiglia e affrontare un mutuo con la precarietà nel mondo del lavoro, e Berlusconi risponde così: «Da padre il consiglio che le do è quello di ricercarsi il figlio di Berlusconi o di qualcun’altro che non avesse di questi problemi. Con il sorriso che ha potrebbe anche permetterselo»

Purtroppo visto che i comunisti non hanno senso dell’umorismo, hanno preso sul serio l’innocente battuta del Cavaliere, che in realtà ci stava provando, sotto sotto, con l’ascoltatrice precaria (e certamente comunista) che gli ha posto la domanda trabocchetto, su mandato di Bertinotti (si riconosce dallo stile).

Purtroppo, finito lo scherzo, resta la dura realtà: la serietà con cui l’ultrasettantenne Berlusconi ed il suo partito intendono affrontare la questione del lavoro precario è talmente seria che non ne parlano nemmeno in televisione e preferiscono invece fare battutine squallide sulle ragazze presenti in studio. D’altra parte come possiamo aspettarci che un anziano come Berlusconi possa comprendere i problemi dei giovani (e non)?

Crozza straccia il programma… di Porta a Porta

Per fortuna che in Italia abbiamo almeno i comici. Non quelli in parlamento, quelli di professione: Crozza, la Cortellesi, la Guzzanti… La chicca di Crozza l’altra sera a Ballarò, che strappa il programma di Porta a Porta è di una bellezza rara (al punto che fà sorridere persino Fini). Ed è solo l’inizio di un intervento di satira d’alta scuola: a tratti seria, pungente, acuta, divertente.

Ci restano almeno loro…