Archivi tag: Cinisello Balsamo

Work in progress…

Nonostante tutte le difficoltà, il lavoro sul LinuxDay 2007 a Cinisello Balsamo proseguono, anche se leggermente in ritardo sulle previste tabelle di marcia. Ieri sera, tra le altre cose, sono arrivate le spillette…

LinuxDay Gadgets

LIFOS – Laboratorio Informatico Free Open Source

lifos.jpgAll’attenzione di tutti gli interessati al mondo dell’attivismo del software libero e dell’open source.

A partire dalle importanti esperienze nel panorama dell’associazionismo del software libero in ambito locale e nazionale maturate negli ultimi anni dai soci fondatori, e con una forte volontà di rinnovamento e progresso, nasce in questi giorni, il

LIFOS, Laboratorio Informatico Free Open Source

un’associazione culturale ed un laboratorio sperimentale che mira alla diffusione ed alla promozione del software open source e dei formati e protocolli aperti, basandosi sui principi dell’etica hacker.

Vuole proporsi come realtà importante nel mondo dell’associazionismo del software libero milanese (ed agire come spinta e fonte di slancio), tramite la collaborazione stretta e continuativa con le altre realtà, costituite e non, già presenti e radicate sul territorio.

Anche se la neonata Associazione ha sede a Cinisello Balsamo, essa si ripromette di operare in tutto il panorama della Provincia di Milano, tramite proprie iniziative o tramite sinergie di rete con le altre associazioni già presenti ed attive sul territorio.

Tenendo presente che una prima serata di “presentazione e benvenuto” si terrà questo giovedi, a partire dalle ore 21:00, presso il Laboratorio Innovazione Breda, a Sesto San Giovanni, vi invitiamo a visitare il sito http://www.lifos.org, o a scrivere a info@lifos.org, per ottenere maggiori informazioni.

Astronomia ed OpenSource

Questa sera ero ospite del Gruppo Astrofili Cinisello Balsamo nell’ambito dello scambio culturale che ha dapprima portato il loro presidente a parlare presso OpenLabs, poi noi in visita all’osservatorio di Castione della Presolana.

Questa sera toccava a me parlare a loro, esponendo il mondo dell’opensource e la filosofia ad esso collegata. Per l’occasione avevo preparato alcune slides mettendo insieme altre due presentazioni e rendendo il tutto un po’ più uniforme e gradevole.

Nel complesso, non posso che ritenermi soddisfatto. Il Gruppo era molto più interessato di quello che potessi immaginarmi, e anche piuttosto competente (alcune persone usano addirittura già Ubuntu e mi hanno chiesto qualche dritta).

Sono tra l’altro emersi un paio di progettini che potremmo decidere di portare avanti in collaborazione tra i due gruppi. Meglio di cosi… 🙂

“Fai da… me”

sostegno-vicino.jpg

Ieri, munito di trapano ed avvitatore, ho dedicato una mezz’oretta al “fai da te”, attaccando al muro in garage un sostegno per la mia amata bicicletta. Il risultato è migliore di quel che sperassi 😛

In realtà si tratta di falso “Fai da te”, visto che la struttura è stata acquistata all’IKEA da mio padre ormai tempo addietro, ma non essendo mai stata montata, ed avendolo fatto “con le mie zampette”, la cosa mi piace particolarmente.

In assenza di una livella, ho usato un metro per livellare la sbarra di metallo, che ho poi fissato al muro con 8 buchi ed altrettanti fisher.

sostegno-lontano.jpg

Una volta ottenuta la conferma che la sbarra tiene, ho provveduto a fissare i ganci nella posizione desiderata, ed appenderci gli 11 chili della mia Pinarello.

Il risultato è davvero positivo, anche perchè la dimensione di ganci di sostegno sembra essere stata studiata a misura del manubrio della mia specialissima. Spazio ridotto all’osso, ora devo trovare una sistemazione “all’immondizia” che c’era nella zona dove ora sta la bicicletta, anche perchè lo spazio che prima occupava quest’ultima, vorrei usarlo per contenere la mia povera autovettura che nel frattempo ha passato l’inverno esposta alle intemperie.

Dite che buttare via un po della “spazzatura” che ingombra il resto del garage potrebbe essere un’idea? Magari anche parte delle cose che i miei genitori hanno proditoriamente acquistato negli ultimi anni ed ammassato nel mio box? No eh? Uff…

Ieri sera in OpenLabs

Ieri sera mi sono davvero divertito. In OpenLabs, a parlare, c’era il presidente del Gruppo Astrofili Cinisello Balsamo che ci ha parlato de “La vita dell’Universo”, con delle splendide diapositive e dimostrando una chiarezza espositiva che solo gli anni di conferenze ed interventi che può vantare, possono dare.

In un viaggio tra nebulose, galassie, ammassi e sistemi stellari, guidati dalla fantasia e dalle bellissime immagini che di volta in volta apparivano dipinte sul muro, abbiamo avuto modo di mettere a tacere le tante curiosità che tormentano la vita di noi profani dell’astronomia.

La speranza è quella di riuscire ad andare a dare un’occhiata dall’oculare dell’osservatorio di Castione della Presolana, quanto prima, per dimostrare, prima di tutto a noi stessi, che tutto questo è vero e non pura immaginazione.