Clandestini, sanità ed idiozia congenita

fabbio via Flickr

fabbio via Flickr

E’ davvero parecchio tempo che non scrivo. Il lavoro in questo periodo (nonostante la crisi) è davvero tanto, gli altri impegni si accavallano ed il tempo (e la voglia) di mettermi qui a buttare giù due parole è sempre meno.

Per fortuna che in mio soccorso vengono i politici della Lega, altrimenti come potrei fare? Le motivazioni che sono in grado di dare le loro proposte di legge sono una linfa vitale, ed eccomi allora a scrivere a proposito della proposta di legge che è da poco stata approvata al Senato, che prevede che i medici denuncino i clandestini che si presentino per ottenere cure mediche.

Al di là del rispetto dei diritti umani, della costituzione e di tutte quelle altre cose con cui il nostro simpatico governo si pulisce il culo c**o fondoschiena di dietro ormai da parecchio tempo, basterebbe un po’ di buon senso, un singolo neurone in loop al posto del vuoto spinto della loro scatola cranica per rendersi conto delle ovvie conseguenze che questa norma avrà.

Si dà il caso che, a differenza dell’idiozia congenita, esistano malattie contagiose. Per chi non lo sapesse, sono malattie che (indipendentemente dal luogo in cui viene scodellato da madre natura un essere umano) si trasmettono da persona a persona, a volta per contatto a volte per semplice prossimità. Non essendo ancora stato varato un decreto che regolamenta la possibilità di contagio da parte di cittadini extracomunitari (non dubito che verrà introdotto quanto prima, insieme all’abolizione della legge di Ohm), quello che accadrà è che gli extracomunitari presenti sul nostro territorio eviteranno (con una brutta battuta si potrebbe dire “come la peste”) di andare a farsi curare nelle strutture pubbliche, fino a quando non sarà ormai troppo tardi, favorendo il contagio alla pur resistente “razza italo-ariana”. Considerando la densità di popolazione, oltretutto, potremmo sospettare contagi più efficaci in Padania, e precipitazioni sparse sul resto della “terronia”.

Nella migliore delle ipotesi, quello che accadrà sarà la nascita di un “circuito sanitario” parallelo e clandestino, non regolamentato e quindi spesso e volentieri mancante delle minime norme igieniche, troppo simile per altro a quanto accadeva quando l’aborto era proibito per legge…

Annunci

3 pensieri su “Clandestini, sanità ed idiozia congenita

  1. giovanni

    La lega, a differneza di Mr. B, non guarda nemmeno i telefilm, altrimenti le cose che scrivi le avrebbe sapute da un pezzo.
    L’odio (e l’incultura) fa brutti scherzi.
    Segnalo il riapparire della TBC. Certo, portata dagli extracomunitari. Che, certo, non hanno diritto di cura: e quindi si propagherà…
    Il divertente (si fa per dire) è che la TBC si diffonde col latte (il termine vaccino dice nulla?) e quindi avrete problemi proprio in Lombardia (ma non solo).
    Poi, per completare il quadro degli scemi, ci sono quelli che non vogliono vaccinare i figli: tanto la polio non esiste più, il colera chi l’ha sentito, il vaiolo ce l’ha solo al quaida …
    Propongo un premio Darwin (per la popolazione che per prima si autosteriminerà).

    Giovanni

    Rispondi
  2. Osoloco

    La norma è stata approvata con una variante che sottolinea l’idiozia bestiale dei nostri politici, per allegerire lo scontento cattolco (?!) i medici “possono” denuciare i clandestini…..

    risultato formale ? Bè c’è da chiederlo ? da buona “civiltà cattolica” dimostriamo che i clandestini potrebero anche essere curati senza rischio di essere denunciati, ah quanta carità cristiana !!!

    risultato pratico? sapendo di poter essere denunciato il clandestino rimarrà lano dalle cure mediche ufficiali, affidandosi a quelle struture criminali (si perchè non è necessario sparare alla che già affittano loro un posto letto in cantine sovrafollate anche per 200 euro…. (no non sono leggende metropolitane)

    Sapranno i nostri politici, novelli ponzio pilato, lavarsi le mani dei bambini extracomuitari che moriranno nel nostro paese perchè i genitori non li porteranno dal medico ? probabilmente si !

    e quando inizieranno a morire i bambini italiani per un’epidemia che sarebbe potuta essere evitata se i primi malati non avessero avuto paura di farsi curare ?

    che dire, in fondo siamo “la civiltà occidentale”….
    o no ?!?!

    perchè mi viene in mente un vecchio acronimo F.T.W. ? (no non For the win)

    Rispondi
  3. Marina

    In questo momento non so se mi fa più schifo il discorso dei medici che devono trasformarsi in delatori e denunciare quei clandestini che stanno male e sono andati a farsi curare (con il bel risultato che nessuno lo farà più, di andarsi a curare, e in Italia riprenderanno quelle “splendide” epidemie di colera, tubercolosi, e chi più ne ha più ne metta), o la campagna mediatica con il bel teatrino del governo che per tenersi buona la gerarchia ecclesiastica ha deciso di bloccare la sentenza definitiva di stop all’alimentazione forzata di Eluana Englaro.
    Dopo aver letto e riletto sui giornali i commenti di tutti, ho seguito un link mezzo nascosto a un sito in cui viene spiegato molto bene in che condizioni è Eluana adesso, http://desistenzaterapeutica.it/la_storia_di_eluana.html.

    Giusto un trafiletto, tanto per capire in che condizioni è:

    “Ed ecco come vive ancora oggi Eluana: i suoi occhi si aprono e si chiudono seguendo il ritmo del giorno e della notte, ma non ti vedono. Le labbra sono scosse da un tremore continuo, gli arti tesi in uno spasimo e i piedi in posizione equina. Una cannula dal naso le porta il nutrimento allo stomaco. Ogni mattina gli infermieri le lavano il viso e il corpo con spugnature. Un clistere le libera l’intestino. Ogni due ore la girano nel letto. Una volta al giorno la mettono su una sedia con schienale ribaltabile, stando attenti che non cada in avanti. Poi di nuovo a letto.”

    Non ho vomitato, no. Ma per poco. Mi sono messa nei panni dei suoi genitori, che l’hanno vista in _queste_ condizioni per diciassette anni. DICIASSETTE. Senza alcuna speranza che si riprendesse. Con che coraggio la chiesa, il Papa, Berlusconi e la sua cricca (per non dire dei pecoroni che si sono lanciati al salvataggio al grido di “Eluana svegliati!”, come se i genitori di Eluana non l’avessero urlato mille volte in questi anni) vengono a dirci che bisogna salvarle la vita? Non è caduta in un crepaccio, non è malata di leucemia, è ridotta a un guscio senza più coscienza di sè. E sorvoliamo poi sulla “perla” di Berlusconi che dice che “è viva, potrebbe anche avere dei figli”. Ecco, questo mi ha portato a infuriarmi davvero. Perché significa che per lui, come per la chiesa in generale (che non a caso sto scrivendo con la minuscola) le donne sono solo dei “contenitori” da riempire di figli. Anche se sono non coscienti, o morte a tutti gli effetti: i figli sono la cosa più importante, e fan**** (scusate il francesismo) le madri. E dopo l’uscita sugli stupri in qualche modo inevitabili, perché bisognerebbe mettere un militare di protezione accanto a tutte le donne carine (come se a quelle non carine non potesse succedere) e non ci sono abbastanza militari, quest’ultima uscita riesce a dipingere esattamente Berlusconi per quello che è, un personaggio misogino, malato di protagonismo che pensa di essere il salvatore dell’Italia ma solo se a comandare c’è solo lui. E visto che il capo dello Stato non si è piegato al suo diktat, allora lui cambierà la Costituzione. In due giorni, così lascerà Eluana e gli altri ridotti come lei a marcire in un letto di ospedale, anche se da vivi avevano espressamente chiesto di non essere tenuti in vita artificialmente a quelle condizioni?

    Che sollievo non vivere più lì…..

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...