Gad Lerner sui fatti di Verona

[ Fonte: Gad Lerner – Il blog del Bastardo – » Verona, non solo skinheads ]

skinhead...Se la vittima del pestaggio di Verona fosse stato uno straniero anziché il povero Nicola Tommasoli, un giovane dei “nostri”, oggi la città vivrebbe il medesimo turbamento? Ne dubito, visto lo scarso rilievo attribuito finora alle scorribande contro gli immigrati perpetrate sistematicamente da anni in quel territorio dal “Fronte Veneto Skinheads” e da altre squadracce fasciste e padane, sedicenti cristiane o pagane, nel nome della lotta contro la società multietnica e il “mondialismo”. Nessun leader politico si è mai sognato di impostare la sua campagna elettorale contro i soprusi fisici, sessuali, culturali, inflitti ai nostri nuovi vicini di casa colpevoli di generare allarme sociale. Il tema non sarebbe redditizio come lo è invece ergersi a paladini della sicurezza minacciata dall’invasione degli “estranei”.
Se al contrario fosse stato un criminale straniero a ridurre in fin di vita Nicola Tommasoli nel centro di Verona, non oso immaginare la rincorsa dei proclami e delle fiaccolate.

Dove devo mettere la firma? Gad Lerner tocca le corde giuste, ancora una volta. Purtroppo su questo aspetto è la sinistra, che dovrebbe per sua natura spingere per l’integrazione e la denuncia di soprusi simili, a mancare maggiormente. Sono anni ormai che “la questione sicurezza” è la migliore delle corde della destra più estrema (ed i risultati di Lega e estremisti la dice lunga sotto questo aspetto), mentre noi siamo assolutamente incapaci di reagire, di fornire risposte a questo problema sociale e tutt’al più ci mettiamo a fare coro comune con i neo-fascisti (come successo a Roma, in piena campagna elettorale).

Consiglio sentitamente la lettura dell’articolo di Gad… Povera Italia…

Annunci

5 pensieri su “Gad Lerner sui fatti di Verona

  1. Andrea

    Grande. Grazie d’averlo riportato, senza non l’avrei mai letto.
    Condivido Gad, perché contrapporsi è pressoché impossibile. Ma ne ho una lettura (forse) un po’ diversa, nelle conclusioni e sul ‘da farsi’.
    Io trovo che sia un errore, un errore gravissimo, il lasciare e l’aver lasciatola ‘questione sicurezza’ (che comunque è) in mano alla destra, e solo alla destra. La sinistra (qualunque cosa possa indicare questo termine) dovrebbe trovare una ‘sua’ strada, non imitare o lasciare agli altri le conclusioni, le analisi, le strategie future.
    E questo non è un problema solo italiano.

    Rispondi
  2. giovanni

    Premetto che non è una risposta ad Andrea, anche se lo sembra e mi scuso con lui per questo, ma comunque tocca un punto dolente che comunque mi sento di segnalare

    E daje con la questione sicurezza …
    Ma nessuno legge le statistiche ?
    Se si parla di sicurezza direi che al primo posto vengono gli incidenti in auto, al secondo i morti sul lavoro, al terzo le risse di lato al calcio (e delle nazi-tifoserie come queste) e, ben dopo, gli (extra)comunitari.
    Ma intanto: daje al rom!
    E la sinstra dovrebbe dare attenzione? ma a che? magari anche alle scie chimiche?
    La sinistra dovrebbe far cultura, ma per poterla fare dovrebbe essere in strada, nei mercati, a parlare con la gente ed a far aprire gli occhi. Ma dato che non ci sono più partiti di massa ma solo partiti di quadri allora sono in tv, da Vespa, a fare il mea culpa sui rom.
    (Suggerisco ai ROM di seguire l’impostazione di Israele e di dirci di vergognarci per quel che è stato loro fatto negli anno ’40 e per il fatto che ricadiamo negli stessi atteggiamenti).
    Italiani brava gente (tiranneggiata degli extracomunitari)? Va vaff…

    Giovanni

    p.s.: quando un bel corteo contro quei tizi di buona famiglia (aka figli di buona donna) di Torino ? A quanto chiederemo di espellerli rimandandoli a casa loro (in centro a Torino, immagino…)
    Vedi http://www.repubblica.it/2007/02/rubriche/bussole/figli-dui-buona-famiglia/figli-dui-buona-famiglia.html

    p.p.s. la DIGOS diceva di seguire i bei tomi di Verona da un anno. Complimenti, attenedevano il morto per svegliarsi ? Se era una banda di ROM cosa avrebbe detto il Calderoli di turno ?
    Ecco un problema di (in)sicurezza di cui non frega proprio a nessuno in Italia (io non faccio testo, sono in Svizzera 😦 )

    Rispondi
  3. 21 luglio

    I fascisti e i nazileghisti vanno messi al bando, ovvero fuorilegge!!! Dobbiamo aprire gli occhi perchè ci siamo addormentati parecchio! “il sonno della ragione genera mostri!!!” Invece di attacarli questi bastardi di fascisti ci adagiamo sulle loro spiagge, sono mascherati dal revisionismo più camaleonteco possibileDOVE IL RAZZISMO O LA CACCIA AL DIVERSO IMPERA COME SE FOSSE VENDERE CARAMELLE???, e noi stupidi e cretini non abbiamo ancor capito che è giunto il momento di metterli fuorilegge altro che al governo? IN GALERA A MARCIRE!

    Rispondi
  4. alt-os Autore articolo

    Una breve risposta all’infuocato commento di “21 luglio”: sono assolutamente d’accordo che si debba trovare una soluzione al problema del razzismo, che ormai pervade (orizzontalmente) la nostra povera italia. Non sono però del tutto convinto che radicalizzare l’azione possa portare giovamento… uno scontro sociale a chi sarebbe d’aiuto?

    Io credo che si debba ripartire dalla base, dalla gente, farla ragionare… Il problema è che siamo tutti troppo impegnati “in altro” per curarci di coloro che, vicino a noi, non usano la testa…

    Rispondi
  5. stefano oi

    GLI SKINHEAD NON SONO RAZZISTI INFORMATEVI MEGLIO , QUE RAZZISTI CHE VOI CHIIAMATE “SKINHEAD” , IN VERITà SI CHIAMANO BONEHEADS E HANNO RUBATO IL NOME E LO STILE SKINHEAD DANDO VITA AD UN’ENORME ERRORE GRAZIE A MASS MEDIA LO STILE SKINHEAD è UNA CULTURA BE DIFFERENTE INFORMATEVI IMMODA DA FERMARE UN PO’ DI IGNORANZA
    GRAZZIE MILLE DA STEFANO

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...