Si può essere più stupidi?

minicicciolo.jpgVivo in uno dei comuni dell’hinterland milanese, Cinisello Balsamo, in un condominio di villette a schiera molto carino e ordinato, un posto da “gente agiata” (la casa è stata acquistata tanti anni fà, e per fortuna all’ora costava molto meno). La villetta che occupo è una delle 8 villette d’angolo, con il giardino a lato della casa (gli altri ce l’hanno solo dietro) e specificamente una delle 4 centrali, per cui a fianco al mio giardino ho quello di un altro dei fortunati possessori di una villetta d’angolo.  I miei vicini di casa sono persone rispettabili, non particolarmente socievoli ma non certo fastidiosi: andando a memoria, lui dovrebbe essere architetto. Li conosco da quasi 15 anni, da quando cioè sono stati terminati i lavori di costruzione delle case e abbiamo cominciato ad abitare “fianco a fianco”.

Certo, i rapporti con loro non sono mai stati idilliaci, perchè avendo io vissuto all’estero per 10 dei 15 anni, ed essendo stato a casa poco o niente negli ultimi 5, non c’è stata mai occasione di stringere un rapporto degno di questo nome, ma mi sento rispettato da loro e porgo loro il rispetto che si deve a chiunque.

La loro sfortuna, è quella di avere un figlio particolarmente imbecille. Non che lo manifesti esteriormente in qualche modo particolare, ma semplicemente lo è alla prova dei fatti. Riporto un fatto accaduto questo pomeriggio.

Tornato a casa da impegni di lavoro alle 16:57 (guardato l’orologio prima di scendere dall’auto), entro in casa e mi metto a smaltire un po’ della posta elettronica che si accumula durante la giornata. La mia bella gatta, Turquoise, coglie l’occasione per andarsi a fare un giretto di ricognizione. Machia invece non può ancora uscire, non essendo stato ancora sterilizzato, e quindi è costretto a sorbirsi le mie torture quotidiane (in questo momento pisola sulle mie spalle). Passano pochi minuti, e comincio a sentire botti provenire dall’esterno. Mi affaccio un paio di volte al balcone, ma nulla. Poichè non è la prima volta che accade, ho già in mente chi possa essere il responsabile (e scommetto che l’avete capito anche voi). Alla quarta volta che esco, mentre comincio a sentire distintamente l’odore di zolfo, fingo solamente di rientrare e mi posiziono in modo che la parete laterale del balcone mi copra in gran parte, lasciando visibile, dalla casa dei vicini, solo la testa e parte del maglione (nero): praticamente invisibile, salvo che ad un occhio attento (e, oserei dire, vispo), nella penombra. Passano pochi secondi, e vedo un petardi partire dalla mansarda dei vicini ed atterrare in giardino, esplodendo pochi istanti dopo.

Con calma e flemma, mi dirigo di fronte all’abitazione dei vicini e mi attacco al campanello finchè lei non esce e mi identifica. A quel punto, fatto presente quel che accade, chiedo se sia possibile che abbia fine, anche perchè la gatta è in giro e potrebbe spaventarsi (in effetti non è ancora tornata). Mi allontano mentre la vicina balbetta qualcosa come “sentivo i botti ma non pensavo fosse lui…” e torno in casa. Dopo una ventina di secondi, ecco nuovamente piovere un paio di botti in giardino. A quel punto le minacce si sono fatte pesanti e rivolte direttamente al figliol prodigo, che ha prontamente cessato il bombardamento.

Ma è mai possibile doversi rivolgere minacciosamente a qualcuno per fargli recuperare il buon senso? E’ mai possibile che un ragazzino di 15 anni (o forse di più?) non riesca ancora a capire dove finisca il divertimento e dove cominci l’importunare gli altri? Boh…

Annunci

5 pensieri su “Si può essere più stupidi?

  1. alt-os Autore articolo

    Non ne dubito… essere genitori è il mestiere più difficile del mondo (mi dicono)… prima o poi potrò parlare con cognizione di causa, ora non me la sento di attaccare i genitori 🙂

    Rispondi
  2. Birdack

    Uhm…infatti attacca il figlio… ma proprio attaccalo ad una parete con dei chiudi…della colla…del nastro sulla bocca..e perche’ no pure delle cinghie…sono sicuro che poi ci pensa due volte a spaccare le palle!!!!

    Voglio dire…che cazzo di gusto c’e’ a vedere scoppiare un cazzo di minicicciolo di merda…visto e considerato che dopo che ne hai visto uno gli altri sono tutti uguali…nn fa’ nessun effetto di luce…ha la potenza di una mia scorreggia…e serve solo a rompere le palle in giro…e spaventare… io dico ma almeno sii costruttivo…io da piccolo mi ricordo che rompevo i minicicioli e con la polvere costruivo sulla strada un percorso ed effetti belli da vedere….. diavolo…nn vado di certo a farlo nel giardino del mio vicino!

    Rispondi
  3. Hendrix

    Questo post mi ricorda i miei trasorsi da “piromane”. Cmq i figli dei condomini sono un problema comune a tutti. 2 Mesi fa 4 deficienti continuavano a bestemmiare (le peggiori che abbia mai sentito) e riuscivo a distinguere chiaramente la loro voce nonostante sia al settimo piano.

    Cmq ora che hai pizzicato il ragazzino, ricordati che per quel puello diventi il vicino rompiscatole al quale spezzare le piante, citofonare con prepotenza, spaventare la gatta.

    Sogià che si divertirà un sacco, tu un po’ meno

    Ehhhhh

    Ciao

    Hendrix

    Rispondi
  4. scarpantibus

    Purtroppo i genitori di oggi sono impotenti, non riescono più a dare regole e a farle rispettare, o decidi di vivere in continuo conflitto o cosa fai……………………………….
    si ha troppa paura, ti senti con le spalle al muro, i ragazzi di oggi hanno solo diritti, libertà a 360 gradi e doveri niente, guai a parlare di doveri.
    Per me sono troppo presuntuosi, arroganti, scansafatiche e non hanno orgoglio,
    Vogliono l’indipendenza, ma con il portafoglio dei genitori che pagano l’appartamento, le bollette, le tasse universitarie, la paghetta mensile per vivere, le vacanze, la patente, il PC nuovo, per poi criticarli per regali di Natale , non azzeccati
    Purtroppo per i genitori se si hanno figli così se li devono tenere, anche perchè la legge è dalla loro parte.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...