Che notte…

A correre troppo, si resta zoppi.

Perché non si da’ mai retta alla “saggezza popolare”? Sullo slancio dei buoni risultati ottenuti ieri sera, abbiamo deciso di lasciare Machia libero per la notte (anche perché non appena si cerca di chiuderlo nella sua stanzetta, fa’ il diavolo a quattro per imboccare la porta d’uscita prima che la si possa chiudere).

Ovviamente per tutto il tempo che io ho passato leggendo, non ha smesso un secondo di infastidire Turquoise, che cercava invano di dormire. Quando alla fine si è calmato e messo al suo posto (che ha deciso essere lo spazio tra la porta-finestra e le  persiane), mi ero per qualche minuti illuso che si prospettasse una notte di sonno. Ed ovviamente mi sbagliavo.

Già dopo una mezz’oretta, Machia era già in giro a correre e saltare, cercando di mordere alternativamente i miei piedi, quelli di Laura e Turquoise (in generale). Alle 3:20, Turquoise ha preso la situazione in pugno e spiegato (con i suoi modi più gentili) al nuovo arrivato che la notte è fatta per dormire e che lei gradirebbe poter continuare con questa pratica.

A quel punto ho recuperato Machia che, gonfio come un palloncino, è stato portato nella sua stanzetta dove, dopo qualche minuto di coccole, ha preso la decisione di restarvi, tranquillo.

Io ovviamente ci ho messo quasi un’ora a riaddormentarmi, ma questi sono dettagli che erano stati messi in conto, quando abbiamo deciso di adottare un altro micino… speriamo che capisca presto l’antifona… :/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...